1/3

Stefano Baragli

I primi contatti con il pubblico li ha avuti come cantante e musicista, ma poi la sua carriera ha preso una strada diversa, dove il contatto con il pubblico è rimasta una caratteristica costante. Una sera, praticamente per caso, Stefano Baragli si è scoperto presentatore e non è mai più sceso dal palco.  Nel 2012 ha festeggiato vent’anni di carriera “costellata di successi e grandi soddisfazioni”. Andiamo a conoscerlo da vicino. Parlaci della serata che ha cambiato la tua carriera artistica: com’è andata?

 

“Nel 1992 la fortuna mi ha offerto la mia grande occasione – comincia a raccontare – Quell’estate ero in vacanza in Maremma e andai a vedere una sfilata di moda. Il presentatore non venne e mi fu chiesto di sostituirlo. Fu un successo tale che decisi di voltare pagina facendo della casualità la mia professione e diventando un presentatore a tratti garbato, a tratti istrionicamente comico e brillante”. Si potrebbe dire un uomo per tutte le occasioni.

 

Nella sua carriera ha presentato sfilate di moda, varietà , eventi sportivi, festival canori, format Tv e manifestazioni   di vario genere seguite anche dalle più importanti reti televisive nazionali; tra cui cita il Gran Galà “Rosa di Sera” da Montecatini Terme, in occasione della 9° tappa del Giro d’Italia, ripreso da RaiTre, la serata sul Cinema Francese per Rai3. Il varietà televisivo “ Sotto a chi tocca”, andato in onda sulle reti Sky. E ancora, è presentatore ufficiale di tutti gli eventi Porsche e di tutti gli eventi prestigiosi legati al mondo della danza come i Galà a Danza in Fiera. “Eventi – sottolinea con orgoglio – che mi hanno dato l’onore di condividere il palcoscenico con delle splendide compagne di viaggio come la cantante attrice e ballerina Eleonora di Miele, le presentatrici Serena Magnanensi e Anna Pettinelli, Miss Italia 2002 Eleonora Pedron, Miriam Leone, Elisabetta Gregoraci e l’attrice Daniela Morozzi, Elisabetta Canalis e tante altre…”. 

 

Nel 2011 è stato il presentatore del “Gran Ballo del Giglio”, galà benefico organizzato a Palazzo Pitti al quale hanno preso parte SAS il principe Alberto II di Monaco e sua moglie la principessa Charlene. Sensibile ai temi del sociale ha presentato la serata inaugurale di Telethon dal Salone de’ 500 a Firenze per RaiUno e dal 2009 ha scelto di offrire la sua esperienza e la sua professionalità per aiutare i bambini ricoverati all’ospedale pediatrico Meyer di Firenze diventando testimonial insieme a Fabrizio Frizzi, Antonella Clerici e altri personaggi del mondo dello spettacolo. Ed è anche il presentatore ufficiale degli eventi organizzati dall’Associazione Ciemmeesse Girotondo per il Meyer Onlus.

 

Ma c’è una manifestazione che gli è rimasta particolarmente nel cuore:  “Per due anni consecutivi ho condotto uno degli eventi più importanti della città di Firenze, Il Torrino d’oro. Si tratta – spiega – di un riconoscimento che viene assegnato dal Comune di Firenze, con una cena-evento a cui partecipano 1.800 persone, fra i personaggi più importanti del mondo del mondo dello sport, della cultura, della musica e dell’imprenditoria”. Non a caso “viene considerato, con un pizzico d’orgoglio, il presentatore di Firenze… e non solo!”.

 

 

Info & Booking Stefano Baragli

info@proartistmanagement.it